Ernia del disco: è possibile trattarla con l’allenamento EMS

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
ernia del disco_storefit_blog

Oggi parliamo di Ernia del Disco e di come StoreFit e la sua tecnologia EMS sono perfetti non solo per ridurre i sintomi e il dolore, ma anche e sopratutto per prevenire queste patologie.

Se fai lavori molto sedentari o molto faticosi, potresti ritrovarti a dover affrontare questo problema: Leggi e scopri insieme a StoreFit cos’è L’ernia del disco, quali sono i sintomi, le cause, e perchè StoreFit è perfetto per aiutare chiunque ne soffra!

Che cos’è L’Ernia del disco? 

L’ernia del disco è un’alterazione della colonna molto diffusa, ed è una delle cause più comuni della lombosciatalgia.

L’ernia al disco si verifica quando, sotto impulso di sollecitazioni anche lievi, il nucleo polposo del disco intervertebrale fuoriesce dall’anello fibroso e va a comprimere le radici spinali. Questo causa molto dolore. 

Questo avviene nella maggior parte dei casi nel tratto lombosacrale, una zona critica della colonna.

Si parla di sciatalgia quando, fuoriuscendo, il disco va a comprimere le radici nervose del plesso lombosacrale da cui nasce appunto il nervo sciatico. 

Ernia del disco: quali sono le cause? 

Il disco intervertebrale, in condizioni normali, è tra due vertebre, ed è ancorato nel suo spazio grazie a dei legamenti che ne impediscono la fuoriuscita anteriore e posteriore. 

Un movimento scorretto può far sì che il nucleo polposo fuoriesca dallo spazio dove dovrebbe restare, in direzione posteriore.

Ernia del Disco causata da troppa sedentarietà

Esistono vari tipi di ernia del disco:

  • Contenuta.
  • Protrusa.
  • Migrata.

L’ernia del disco colpisce con maggiore frequenza l’ultimo disco lombare, raramente avviene a livelli superiori, ma è comunque possibile averla anche a livello cervicale. 

Le zone più colpite rimangono comunque la bassa zona lombare e la prima sacrale. 

Quali sono i sintomi dell’ernia del disco

Quando l’ernia del disco causa una compressione le persone che ne soffrono hanno sintomi di dolore durante il movimento.

Se invece l’ernia è tra le fibre sensitive, si possono avvertire sintomi come la perdita della sensibilità della zona. Un formicolio, come se la zona si fosse addormentata, innevata dalla radice compressa.

Generalmente comunque, abbiamo dolore in sede lombare.

Irrigidimento e si tende ad assumere posizioni che possono portare sollievo. L’ernia del disco può causare anche contratture muscolari antalgiche. 

ernia del disco _storefit

Ernia del disco: fattori di rischio 

Dei fattori modificabili molto importanti che favoriscono l’ernia del disco sono: 

  • sedentarietà
  • posture scorrette
  • movimenti scorretti e sollecitazioni eccessive

Sia lavori molto sedentari (come lo stare seduto ad una scrivania), sia lavori molto stressanti che portano ad un elevato stress della colonna (come il sollevare pesi, cosa spesso fatta in maniera scorretta e con movimenti poco funzionali) possono predisporre quindi a questa patologia. 

Ernia al disco: perché StoreFit è la soluzione ideale 

I nostri allenamenti possono aiutare a prevenire, ridurre la sintomatologia e far sparire il dolore dovuto all’ernia del disco.

In primo luogo, i nostri personal trainer sono formati per il rafforzamento del core (zona sensibile quando si parla di ernia del disco) per coloro che svolgono lavori sedentari e per insegnare i movimenti corretti per il sollevamento dei pesi, questo per coloro che invece svolgono lavori pesanti ed usuranti. 

Inoltre, i nostri trainer sono formati nell’esecuzione di esercizi di rafforzamento e di allungamento che permetteranno di garantire sollievo alla zona stressata. 

In caso di ernia del disco e dolore lombare, studi scientifici suggeriscono che il rafforzamento dei muscoli multifido e traverso dell’addome portino ad un miglioramento nell’attivazione dei muscoli stessi, ad una riduzione del dolore dovuto all’ernia del disco e ad un miglioramento globale della vita quotidiana, che viene specificatamente definito come “riduzione della disabilità funzionale”. 

I nostri trainer sapranno guidarti nella corretta esecuzione degli esercizi con un allenamento sapientemente calibrato a seconda del tuo stato funzionale e dei tuoi obiettivi.

Inoltre, studi scientifici dicono che l’EMS ad una frequenza di 20 Hz e 100 microsecondi di latenza sia efficace nel ridurre la sintomatologia dolorosa. 

La nostra tecnologia ci permette di unire i benefici tratti dall’attivazione muscolare a quelli dell’EMS, portando ad una riduzione del dolore, ad una migliore attivazione muscolare (che a sua volta si traduce in una migliore stabilità e ad un minor rischio di incorrere in erniazione del disco) e ad un miglioramento globale del corpo nella vita di tutti i giorni, portandolo ad essere resistente ai vari stress derivanti dalla quotidianità.

Non lasciarti sfuggire l’occasione di una prova gratuita! CLICCA QUI

Ti ricordiamo che per essere certi di essere affetti da questo disturbo è necessario l’incontro con il proprio medico di base.

Condividi questo articolo...

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Iscriviti "Gratis" per ricevere una mail quando esce un nuovo articolo.

Ti potrebbe interessare anche...